La mia storia professionale è iniziata alla Scuola Alberghiera Ritz di Merano (BZ). Ricordo piuttosto chiaramente il momento in cui scelsi di coltivare la mia passione per la cucina, iscrivendomi ad un Istituto Professionale. Senz’altro, devo molto a quegli insegnanti che mi hanno ispirato e spinto ad investire sulla mia curiosità e sulla mia ambizione.

Se oggi continuo a credere nel mio sogno è in gran parte merito loro. Certo, la vita e le scelte non sempre ti portano dove pensavi di arrivare ed infatti eccomi qui, oggi, a parlare agli studenti attuali di un argomento che ho certamente imparato sul campo e non a scuola: il gelato.

Non tutto può passare dai banchi di scuola, me ne rendo conto, ma l’idea alla base di questa ennesima collaborazione (la terza) con il CFP di Trissino (VI) e con il suo direttore Claudio Meggiolaro è stata proprio quella di dare un infarinatura teorico/pratica di gelateria a questi ragazzi Il mondo oggi è ancora più piccolo di quanto lo fosse dieci/quindici anni fa ed il Gelato Italiano è sempre più conosciuto nel mondo. Io per primo ho scelto di avviare la mia azienda in un campo più generalista, come quello della ristorazione, ma proprio nel gelato ho scelto di investire, cercando di differenziare la mia proposta da quella dei miei competitors. In questo senso, fornire delle competenze aggiuntive al bagaglio di chi oggi si prepara ad entrare nel mondo del lavoro, è da ritenersi estremamente utile.

Abbiamo scelto di aiutare, per quanto possibile, gli Istituti Scolastici a formare i professionisti di domani. Come ristoratore, sono convinto di poter e di dover contribuire attivamente a questa sfida.