Quando i membri della Pro Loco di Vigo Rendena ci hanno chiesto se avremmo partecipato, ci siamo interrogati su quanto fattibile fosse partecipare ad un evento così impegnativo dove il centro era il Gelato e niente altro.

Come azienda di catering, proponiamo il gelato come pietanza gourmet e non siamo certamente i più indicati per le grandi quantià, d’altro canto le Gelaterie artigianali sono piccole realtà che difficilmente riescono a spostare la loro attività altrove. Certamente la voglia era tanta, ma quello che serviva era uno sforzo da condividere in gruppo. Abbiamo quindi scelto di partecipare come associazione, ognuno contribuendo come poteva.

Ma prima di tutto, cosa ci facciamo tra i fondatori di un associazione per il gelato artigianale? Il gelato è stato un pezzo importante della mia storia. Ne ho studiato i minimi dettagli e mi ci sono trovato stregato. Ho così pian piano convinto alcuni amici del settore Gelato Artigianale che bisognava unirsi in difesa di questo prodotto e di questa arte e così è nata Agata.


Il gelato è un alimento incredibile, sia dal punto di vista nutrizionale sia dal punto di vista della sua capacità di valorizzare l’elemento caratterizzante che vi si vuole abbinare.

Putroppo il gelato per la ristorazione non è granchè valorizzato e solo pochi vi investono con studio, ricerca e materia prima di qualità.  Sono troppo poche le realtà che scelgono di produrre in casa un buon gelato artigianale. In qualche caso il gelato arriva da qualche gelateria artigianale di qualità, ma nella maggiorparte dei casi il “gelato alla vaniglia” che vi si propone è un prodotto industriale dal basso costo e dalla bassa qualità.  Con la mia azienda ho scelto la strada in salita ed è così che all’interno di Agata mi occupo della sfera che colloca il gelato al ristorante (o al banchetto) come dessert al cucchiaio e perchè no anche come antipasto. Il gelato infatti permette di creare sapori, consistenze ed esperienze ineguagliabili. Provare per credere.

Come Riccardo Mosna Catering Service, abbiamo contribuito alla gestione logistica (per quanto riguarda la partecipazione di AgaTa) del primo grande evento per il Gelato artigianale Trentino e personalmente mi sono sbizzarrito con qualche creazione più “classica”(molto apprezzato il gelato alla ricotta, miele e noci del Bleggio) e qualche creazione più sperimentale (per le quali vi rimando agli articoli).

TRENTINO CORRIERE ALPI 18/06/2017

TRENTINO CORRIERE ALPI 19/06/2017

In attesa della prossima edizione: buon gelato a tutti!